Struttura delle Stelle Compatte
Dottorato di Ricerca - XXXII Ciclo
Spring 2017

Omar Benhar






ORARIO DELLE LEZIONI


Le lezioni avranno luogo nella Sala Persico con il seguente orario

Lunedi 11:00-13:00
Mercoledi 10:00-12:00


a partire da Mercoledi 1 Marzo 2017






Descrizione del Corso e informazioni di carattere generale



Al termine della fase evolutiva che precede l'esplosione di una supernova e la formazione di una stella di netroni, la densita` della materia stellare raggiunge valori dell'ordine di 1011 - 1015 g/cm3.

Mentre alle densita` tipiche dei corpi macroscopici terrestri (dell'ordine di 1 g/cm3) la struttura della materia e` determinata principalmente dalle interazioni elettromagnetiche, alla densita` delle stelle compatte lo scenario e` radicalmente diverso, poiche` diventano dominanti interazioni di altro tipo ed effetti di natura puramente quantistica. Inoltre, si pensa che si possano verificare transizioni a fasi della materia non ancora osservate, la cui esistenza e` prevista dalla teoria fondamentale delle interazioni forti.

Scopo del corso e` fornire gli strumenti di base necessari per lo studio della materia superdensa e passare in rasegna i principali modelli teorici proposti per descriverla.

Particolare rilievo viene dato all'analisi del legame tra le proprieta` macroscopiche osservabili delle stelle compatte e la dinamica che ne determina la struttura a livello microscopico.

Non ci sono prerequisiti particolari. Gli studenti che hanno sostenuto gli esami di Meccanica Quantistica Relativistica e Fisica Nucleare e Subnucleare della Laurea Magistrale sono in grado di seguire con profitto il corso.

Il corso sara` di 20 ore, e consistera` di due lezioni settimanali di due ore ciascuna. L'esame finale consistera` in una presentazione di circa 20 minuti su un argomento a scelta tra quelli che verranno proposti.





  • Appunti (Ultimo aggiornamento 13/04/2017)

  • Slides della lezione del 21 Marzo

  • Cotttam et al, Nature 420, 51 (2002)

  • Superfluidita` nella materia neutronica (Tesi di G. Salvi)

  • Superfluidity in neutron star matter (Tesi di G. De Rosi)

  • Argomenti proposti per le presentazioni finali: (Ultimo aggiornamento 2/5/17)